L’ANALISI DELLE SALDATURE IN 24 ORE.

Se lavori per un’azienda del settore automotive, sai benissimo quanto sia importante eseguire l’analisi delle saldature in 24 ore per verificare la bontà dei tuoi processi produttivi e non rallentare la produzione.

Innanzitutto, per capire quali sono le reali esigenze delle case automobilistiche per cui lavori e fornire loro prodotti che soddisfino realmente la qualità e le caratteristiche richieste.

Per non parlare di quando devi mettere a punto il tuo processo di saldatura di componenti e hai bisogno degli esiti dei controlli in tempo reale per settare i robot.

Se sei previdente e vuoi tenere sotto controllo il tuo processo di saldatura, infatti, è inevitabile effettuare dei controlli periodici sulle saldature di sicurezza. In modo da soddisfare i tuoi clienti ed evitare di scoprire troppo tardi che qualcosa non va.

MotivexLab® è la soluzione che ti permette di ottenere i risultati delle analisi delle saldature sulla tua scrivania in 24 ore, o è gratis.

Infatti, se ricevi i risultati delle macrografie e degli altri controlli sulle tue saldature in 24 ore:

  1. Puoi intervenire sui parametri di saldatura con sicurezza senza procedere per tentativi che ti generano costosi scarti e fermi produzione.
  2. Puoi modificare immediatamente il tuo processo di saldatura quando scopri che qualcosa non va, evitando lo stress di gestire una non conformità grave.
  3. Quando saldi particolari di sicurezza, puoi dare al tuo cliente la prova che il tuo processo è monitorato in tempo reale e che qualsiasi deriva è subito intercettata.

Tradotto in concreto?

Puoi finalmente smettere di perdere tempo, soldi e… capelli per correre dietro a laboratori che non rispondono nemmeno alle tue mail…

laboratori che impiegano anche 20 giorni per inviarti i rapporti di prova, quando tu invece ne hai bisogno al sorgere della contestazione.

Qui di seguito, trovi elencate le principali tipologie di prove che si eseguono per il controllo delle saldature:

Ora, però, ti lascio alle parole del nostro esperto di laboratorio, Luca Manavella.

In questo approfondimento, infatti, scoprirai come funziona il più importante e significativo esame effettuabile su una saldatura – e come vengono prelevati e preparati i provini da analizzare affinché la tua prova venga portata a termine con estrema precisione.

♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦

“In questo articolo voglio parlarti di un argomento di fondamentale importanza nel settore automotive: l’analisi delle saldature.

Innanzitutto, voglio spiegarti in modo semplice che cos’è una saldatura.

Una saldatura è un processo che permette di unire due parti (o più comunemente “giunti”) grazie alla fusione degli stessi oppure grazie all’utilizzo di un materiale d’apporto.

Per farti un esempio, è come se unissi due fogli di carta con del nastro.

I due fogli saranno i giunti, mentre il nastro adesivo sarà il materiale d’apporto.

Nell’automobile, le saldature sono molto importanti perché tengono insieme tutta la scocca del veicolo, che chiaramente non può essere creata come un unico pezzo ma deve essere assemblata.

La saldatura permette di tenere insieme tutte queste parti e far sì che si possa costruire il resto dell’automobile.

Inoltre – sempre nel settore automotive – esiste una tipologia di saldatura che può essere definita “di sicurezza”.

In parole povere, si tratta di quelle saldature che sono correlabili con la sicurezza del prodotto finito e anche ai vincoli legislativi.

Ad esempio, una saldatura di sicurezza può essere la saldatura che tiene il gancio dove viene attaccato il seggiolino per i bambini nei sedili posteriori.

Capisci bene che se si rompesse la saldatura che tiene il gancio a cui poi viene attaccato il seggiolino, potrebbero verificarsi enormi danni, soprattutto alla salute di un passeggero.

Ma torniamo all’analisi del cordone di saldatura.

L’esame più importante e più significativo che si può fare per l’analisi delle saldature è l’esame macroscopico.

Il metodo di prova che viene utilizzato è la norma internazionale UNI EN ISO 17639 (ex UNI EN 1321).

La parte fondamentale per una buona riuscita dell’esame macroscopico è sicuramente la preparazione del campione.

Se ho trattato in maniera corretta – in tutte le fasi – il provino che ho ricavato dal cordone di saldatura, otterrò come risultato finale un’ottima fotografia della sezione del cordone di saldatura in cui si potranno effettuare delle misurazioni oppure semplicemente vedere se ci sono delle difettosità.

Ma andiamo con ordine per esaminare le varie fasi dell’esame macroscopico di un giunto saldato.

Per prima cosa, bisogna individuare dove andare a prelevare il nostro provino dal cordone di saldatura.

In MotivexLab® – all’interno del rapporto di prova che ti viene consegnato in 24 ORE sulla tua scrivania – ti forniamo sempre una fotografia di lay-out in cui sono indicate le zone di prelievo  per l’esame macroscopico. In questo modo potrai immediatamente riconoscere dove sono stati fatti i tagli sul tuo campione.

TAGLIO E INGLOBATURA DEL PROVINO PER L’ANALISI DELLE SALDATURE

In questa fase di taglio e inglobatura del provino noi tecnici – grazie all’utilizzo di macchinari per il taglio ad alte prestazioni (come segatrici e troncatrici) – andiamo a praticare dei tagli sul tuo campione saldato.

In modo da renderlo più piccolo per poterlo utilizzare nella fase successiva: l’inglobamento.

Il procedimento dell’inglobatura permette di creare un provino cilindrico in cui all’interno è presente la sezione di cordone da analizzare e nella parte superiore, ben visibile, si trova proprio la superficie da fotografare.

Questo procedimento utilizza la resina per creare il provino.

La resina prima dell’inglobatura è in granuli e viene versata all’interno di uno stampo dove c’è il campione.

Dal successivo riscaldamento e raffreddamento della resina si ottiene il campione inglobato.

LUCIDATURA DEL CAMPIONE INGLOBATO PER ANALISI DELLE SALDATURE

La successiva fase è quella della lucidatura del campione inglobato.

Il provino viene lucidato con delle carte abrasive con grana (la grandezza dei granelli presenti sulla carta) sempre più fine in modo tale da ottenere la superficie lucidata a specchio.

Questo step è molto importante, in quanto se rimangono delle righe sul campione inevitabilmente si vedranno anche sulla fotografia e la qualità dell’esame ne risentirà in negativo.

ATTACCO CHIMICO PER L’ANALISI DELLE SALDATURE

Dopo che abbiamo ottenuto un provino con la superficie perfettamente lucidata, si passa all’attacco chimico per l’analisi delle saldature.

Qui si utilizza la reazione chimica che produce un determinato reattivo con la superficie metallica del campione in modo da vedere la forma del cordone di saldatura.

È importante scegliere il reattivo giusto sulla base del materiale che si sta analizzando. Ad esempio acciaio, alluminio o altro.

Questa è la fine del nostro percorso di preparazione del campione.

Siamo partiti da un cordone di saldatura e siamo arrivati ad ottenere una sua sezione, lucidata, inglobata e attaccata chimicamente.

Ora è il momento di fare una fotografia di alta qualità.

In MotivexLab® utilizziamo uno Stereomicroscopio di ultima generazione, che ha degli ingrandimenti che variano da 7,5x fino a 60x e che ci permette di ottenere una fotografia ad alta risoluzione.

Inoltre – grazie ad un altro software – abbiamo la possibilità di effettuare delle misurazioni con estrema precisione.

Quindi considerando le richieste di molte normative (soprattutto in campo automotive) di misurare alcune caratteristiche geometriche dei cordoni di saldatura – come ad esempio l’altezza del cordone o la profondità di penetrazione – grazie ai nostri strumenti possiamo fornirti un esame macroscopico dei giunti saldati di altissima qualità e precisione.

Parlando di requisiti per l’esame macroscopico dei giunti saldati possiamo trovare molteplici possibilità.

Le norme internazionali – come ad esempio la norma UNI EN ISO 5817 – forniscono requisiti più prettamente legati alle difettosità che si possono trovare in un cordone di saldatura e non tanto a caratteristiche geometriche precise.

Quindi, ci capita spesso di utilizzare le norme internazionali per eseguire l’analisi delle saldature e valutare le macrografie delle saldature e di osservare difettosità come le porosità, le mancanze di fusioni, le incisioni marginali.

Queste ultime sono appunto delle imperfezioni proprie del cordone e non effettivamente delle misure da ricavare dal giunto saldato.

Per quanto riguarda invece i capitolati specifici per il settore automotive – quindi tutto quell’insieme di norme redatte proprio dalle principali case automobilistiche, come ad esempio FCA, Mercedes-Benz, Volkswagen e altri – forniscono sempre dei limiti riguardanti le difettosità della natura del cordone, ma danno anche dei requisiti sulla geometria del cordone di saldatura.

Quindi ci imbattiamo spesso in esami macroscopici di saldature in cui bisogna misurare l’altezza di gola, la profondità di fusione, la penetrazione al vertice e molto altro.

IL RAPPORTO DI PROVA DI ANALISI DELLE SALDATURE

All’interno del nostro rapporto di prova di analisi delle saldature potrai trovare:

  • la fotografia di lay-out con indicate le zone dove è stato effettuato il prelievo,
  • l’esame macroscopico del giunto saldato con la fotografia del provino ed eventuali misurazioni effettuate,
  • il giudizio di conformità dell’esame macroscopico,
  • i requisiti forniti dalla norma,
  • le normative utilizzate per l’esame ed eventuali osservazioni o precisazioni sull’esame.

Tutto questo per garantirti un rapporto di prova chiaro e preciso.

Senza utilizzare terminologie difficili e incomprensibili, per fare in modo che tu possa capirlo perfettamente e non avere problemi quando dovrai confrontarti con il tuo capo o con il tuo cliente.

Luca Manavella, Tecnico di laboratorio – esperto di analisi delle saldature

♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦

Ora che hai avuto un assaggio di tutto l’approfondito ed estremo lavoro di precisione che si cela dietro al lavoro dei tecnici specializzati del nostro laboratorio, voglio che siano le parole dei nostri clienti a dartene ulteriore conferma.

Ecco quindi cosa pensa Luciano Mortara, eroico Responsabile Qualità che ha affidato a MotivexLab® le prove di controllo materiali per la sua azienda ormai da molto tempo.

Sono le parole di un professionista che ha potuto dimenticare una bella fetta di angoscia e di preoccupazione nello svolgimento del suo lavoro. Grazie a report chiari, comprensibili e precisi consegnati sempre “in 24 ore o è gratis”.

TESTIMONIANZA CLIENTE SODDISFATTO

♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦

Sono Luciano Mortara, Responsabile Qualità Prodotto della GP Tecnica, che opera nel contesto della componentistica di vetture di alta gamma. L’azienda lavora attualmente per FCA, Chrysler, Daimler, BMW e McLaren.

Ci rivolgiamo al laboratorio MotivexLab® abitualmente e spesso. Ad esempio, quando ci sono dei prodotti in avviamento, anche per sostenere la parte progettuale del cliente con il nostro contributo e quello dei nostri partner, proprio per avere la maggiore flessibilità possibile nei tempi più ristretti possibili.

Con Mtc Srl – MotivexLab® facciamo – oltre alla caratterizzazione dei materiali metallici e prove di saldatura in 24 ore – moltissime prove di resistenza per i trattamenti superficiali, verniciature, cromature, zincature, rivestimenti estetici e funzionali… e tutto quello che prevede il nostro prodotto del settore automotive.

Oggi le difficoltà maggiori si incontrano proprio nella parte burocratica, per rispettare la documentazione che i clienti ci richiedono… Sempre maggiore come quantità e sempre più dettagliata come qualità del prodotto. Quindi avere dei partner – in questo caso dei laboratori  -che riescano a rispondere in tempi adeguati e alle richieste è fondamentale per la riuscita del lavoro.

La consulenza del laboratorio Mtc Srl – MotivexLab® che viene integrata da un giudizio tecnico, ci aiuta:

  1. Nella lettura di alcune caratteristiche specifiche che sicuramente una persona non può conoscere come i tecnici specializzati in tutte le sue parti.
  2. Nel migliorare le prestazioni delle nostre macchine, le messe a punto e quant’altro.

Per la mia esperienza, io consiglierei assolutamente la MotivexLab® ad altri conoscenti, clienti, partner o anche concorrenti se vogliamo… Perché MotivexLab® può dare assolutamente un contributo valido.”

Luciano Mortara, Responsabile Qualità Prodotto di GP Tecnica

♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦

Se anche tu sei un responsabile qualità e sei determinato ad aiutare il tuo capo e i tuoi colleghi a salvare la faccia (e il portafoglio) con clienti importanti in situazioni critiche di contestazioni e controlli qualità di materiali e lavorazioni,

Telefona SUBITO allo 0119370516.

Ti risponderà un addetto MotivexLab® esperto di problematiche di analisi delle saldature per il settore automotive.

Ti fornirà un quadro esaustivo delle prove più adatte al tuo caso specifico e potrai finalmente sfruttare la garanzia di ricevere i risultati delle analisi delle saldature sulla tua scrivania in 24 ore e senza errori, o è gratis.

By | 2018-04-23T12:47:50+00:00 ottobre 9th, 2017|Controllo saldature|0 Commenti

About the Author:

Scrivi un commento