TEST SU MATERIALI PER AUTOMOTIVE: CHI ALTRO VUOLE SOLDI IN REGALO, ANCHE SE NON È ANCORA NATALE?

soldi in regalo per chi sceglie motivexlab

Oggi sono stata al Museo Egizio di Torino.

La mia città, oltre ad essere la capitale dell’automotive, è conosciuta in tutto il mondo per l’eccellenza del suo museo di antichità egizie, considerato il secondo al mondo per importanza, dopo quello del Cairo.

Se ti capita di passare da Torino, non perderti questo meraviglioso salto nel passato, ci sono un bel po’ di mummie e se hai dei bambini piccoli, per loro sono un’attrattiva irresistibile.

No, non ti ho fatto vedere una mazzetta di soldi in regalo per poi rifilarti il racconto di una visita al museo.

Potresti trovarlo noioso e avresti anche ragione.

Però prima di svelarti il modo in cui puoi ottenere soldi in regalo grazie ai test distruttivi sui materiali metallici per automotive, voglio raccontarti la storia di Giulio Farina.

E’ una storia molto bella perché racconta di un uomo che poteva nascondersi dietro un paio di occhialini da intellettuale, invece tirò fuori gli attributi e fece qualcosa di grande.

Giulio Farina non ha niente a che fare con Battista Farina, chiamato Pinin (Giuseppino in piemontese) perché assomigliava al padre Giuseppe, di cui era una piccola copia, che divenne famoso col nuovo cognome Pininfarina, simbolo dell’eccellenza italiana del design e dell’engineering automotive.

Ma anche il nostro Giulio, seppur non famoso come Pininfarina, è un esempio di grande uomo, le cui azioni hanno portato beneficio a molte persone anche dopo la sua morte.

Lascia che ti racconti la sua storia.

Giulio Farina ricopre la carica di direttore del Museo Egizio di Torino a partire dal 1928.

E’ il promotore di tre campagne di scavi in Egitto grazie alle quali vengono alla luce importanti tele dipinte in epoca preistorica e alcuni rotoli in papiro risalenti a 4500 anni fa.

Ma il compito più difficile che si trova ad affrontare nel corso della sua vita, è quello di proteggere le antichità durante la Seconda Guerra Mondiale.

Torino infatti viene sottoposta a numerosi bombardamenti, in cui vengono distrutti palazzi, fabbriche e case, e in cui perdono la vita numerosi civili, a partire dal 1940 e fino al 5 aprile del 1945.

Giulio ha una missione: salvare i reperti egizi risalenti fino a quasi 5 mila anni fa, testimonianze di una grande civiltà, e proteggerli dalle barbarie del ferro distruttore lanciato dall’alto.

E lo fa con un atto di grande coraggio.

Non si nasconde dietro a carte bollate e timbri.

Può benissimo farlo. E’ il direttore di un museo.

Tu come te lo immagini un direttore di un museo nel 1940?

Come un uomo coraggioso e d’azione o come uno un po’ impolverato, nascosto dietro un paio di occhialini, che aspetta che qualcuno più potente di lui gli dica cosa fare?

E se appartiene a questa seconda categoria te lo vedi dire

“Mica è stata colpa mia, la colpa è degli aerei nemici che ci hanno bombardato. Fortuna che almeno io mi sono salvato, poi chissenefrega di ste mummie antiche, tanto erano già morte.”

dopo che gli hanno distrutto il museo?

No, per nostra fortuna Giulio è un uomo con gli attributi, è un eroe, così come se ne trovano anche oggi in qualche ufficio, e come tutti gli eroi si distingue per il coraggio con cui affronta una situazione difficile.

Prende carta e penna e scrive un toccante telegramma al Ministro Bottai.

Chiede di poter spostare tutti i reperti nel Castello di Agliè, fuori Torino, per salvarli dall’incombente pericolo, e conclude il telegramma con la frase

se non avrò ragione mi manderete via“.

Quante persone conosci che scrivono nero su bianco

♦ se fai come ti dico otterrai questi vantaggi,  se non sarà così allora pagherò io?

Giulio era disposto a pagare un suo errore di persona, rinunciando a un incarico a cui aveva dedicato la vita e che rappresentava la realizzazione più alta della sua passione.

I fornitori che ti promettono mari e monti quando devi comprare qualcosa da loro, a cosa rinunciano se non mantengono le promesse?

Lo scrivono  alla fine delle loro offerte che se non succede ciò che hanno promesso c’è una garanzia per te?

Se fai fare test sui materiali per l’automotive da un laboratorio conto terzi, hai mai letto di una garanzia report in 24 ore sulla tua scrivania, o è gratis?

Solo se sei mio cliente, perché solo MotivexLab ti consegna i risultati delle prove di laboratorio in 24 ore e se no ti restituisce i soldi.

cliente soddisfatto

Ma torniamo a Giulio.

Giulio naturalmente ha ragione e se oggi ho potuto ammirare le mummie, le tele, i sarcofaghi, i vasi antichi e addirittura uno dei più antichi sistemi di misura della storia, il cubito regale, una specie di righello suddiviso in 28 dita, donato dal re al responsabile delle provviste di grano dello Stato e rinvenuto in una tomba antica, è grazie al coraggio di Giulio.

Giulio non si accontenta di fare ciò che tutti i suoi colleghi stanno facendo in quei tristi giorni di guerra.

Mentre tutti pensano sia sufficiente chiudere i reperti custoditi nei musei in casse di legno protette da sacchi di sabbia, Giulio sa che in caso di bombardamento le casse possono essere distrutte, con tutto il loro prezioso contenuto.

E non può rischiare che la memoria di una civiltà antica vada perduta.

Quindi si espone in prima persona e chiede il trasferimento di tutti i cimeli antichi.

E li salva.

E grazie a lui, io oggi, come migliaia di persone ogni anno, ho potuto emozionarmi davanti agli oggetti e ai corpi di chi è vissuto migliaia di anni fa.

Ora, visto che hai letto fin qui, mantengo anche io la mia promessa e ti spiego come è possibile farsi regalare un sacco di soldi quando si richiedono le prove distruttive sui materiali metallici per il settore automotive.

Bisogna fare come ha fatto Giulio: fare qualcosa che ti permette di salvare le cose di valore, nel tuo caso i soldi della tua azienda.

I soldi della tua azienda non sono nascosti in delle casse di legno, o almeno credo.

I soldi della tua azienda sono la differenza tra ciò che vendete e ciò che comprate.

So che sto semplificando molto, ma è per non appesantire il ragionamento.

Visto che i soldi della tua azienda sono la differenza tra il valore di ciò che vendete, quindi il valore dei beni che producete e i costi che sostenete per produrre, la parola d’ordine dell’ufficio acquisti di solito è

metti a confronto i prezzi dei fornitori e compra dal meno caro.

Tutto giusto, se non fosse che i soldi non sono solo il prezzo scritto al fondo di un’offerta commerciale, ma ai soldi piace giocare a nascondino e spesso non vedi dove li stai spendendo.

Hai mai pensato quanto costano gli

♦scarti di produzione

♦ritardi di produzione

♦fermi linea in produzione?

E lo sai che l’unico modo per eliminarli, quando sono dovuti a non conformità sui materiali o sulle lavorazioni come per esempio la saldatura, lo stampaggio , la verniciatura, sono le azioni correttive che metti in atto dopo che hai scoperto la causa della non conformità?

Se mi hai seguito nel ragionamento avrai capito anche tu che l’unico modo per fermare la perdita di soldi dovuti a non conformità sui materiali utilizzati per le produzioni automotive è ricevere i risultati delle prove di laboratorio il più in fretta possibile.

MotivexLab Automotive Test Express è l’unico laboratorio prove distruttive che consegna i risultati dei test sulla tua scrivania in 24 ore, se no è gratis.

Ora che sai anche tu come diventare quello che ha salvato le casse piene di soldi della tua azienda, non perdere tempo, telefona allo 011 93 70 516 oppure compila il modulo che trovi in fondo alla pagina, per prenotare subito le tue prove con risultati garantiti in 24 ore, se no è gratis.

Passo e chiudo.

Elisabetta Ruffino

By | 2018-04-24T10:29:13+00:00 novembre 22nd, 2015|Consegna urgente garantita|0 Commenti

About the Author:

Scrivi un commento